mercoledì 26 aprile 2017

Tetris Light by Paladone.com

Alzi la mano chi nella vita ha giocato a Tetris almeno una volta!

Io per esempio ci sono quasi impazzita nel bum della sua uscita e negli anni seguenti: è diventato immediatamente un must dei giochi e ho passato ore ed ore a sfidare soprattutto mia madre che, abilissima nei giochi di velocità, mi ha sempre battuto, anzi stracciato.

Be, potevo forse non ordinare la Tetris Light nel sito Paladone.com?




Grazie a questa divertente collaborazione, ho potuto scegliere due articoli nella vastità di prodotti che offre il sito, ma per adesso mi soffermerò solo sulla lampada ;)

Non ho fatto direttamente io l'ordine ma i prodotti mi sono stati spediti dall'azienda, quindi, non so fornirvi un tempo specifico d'attesa ma posso confermarvi che, dall'ultima mail con Paladone.com al corriere che citofonava, sono passate circa due settimane.

Io la trovo davvero particolare e molto bella, considerate che l'avrei messa volentieri in salotto ma mio figlio l'ha pretesa in camera sua, per cui, si!
Perfetta da regalare a bambini (almeno dai 5 ani in su) e adulti.






Il pack della confezione è semplice ma molto colorato e i pezzi all'interno (7 più la presa di corrente) sono ben imballati ed è praticamente impossibile che possano rovinarsi durante il trasporto.

Il cavo di corrente è disponibile in vari modelli, sia per prese americane che europee.
Io? Ovviamente non ci ho fatto caso e per errore ho ordinato quella americana ma per fortuna ho un adattatore universale a casa e posso utilizzarla benissimo lo stesso.

Ho trovato solo una cosa che mi ha lasciata un pochino perplessa:

Paladone.com perchè non hai pensato a fare i blocchi leggermente magnetici per renderli più stabili?

Non che la lampada una volta impilati i pezzi sia completamente instabile ma, questo proprio testandola con mio figlio, al primo colpetto va ricostruita o va risistemata perchè magari non combaciano più i chip interni che alimentano i blocchi man mano che si incastrano gli uni con gli altri.


Ecco, questa è l'unica miglioria che apporterei alla lampada ;)






Per tutto il resto, la trovo davvero una stupenda e poco dispendiosa idea regalo, ma se visiterete il sito sono sicura che troverete tantissime altre chicche che vi verrà voglia di portare a casa!



Nei prossimi giorni vi mostrerò il secondo gioco che ho ordinato, sono sicura che vi piacerà moltissimo!


Laura A.


giovedì 20 aprile 2017

Antea: amore e cure per i malati - ciao Scintilla scintillante -

Oggi, non so come e non so se troverò le parole giuste per farlo, cercherò di raccontarvi di un argomento molto difficile e particolarmente toccante per le persone che hanno affrontato o sono nel mezzo di una brutta malattia; sia essa personale, di un parente o di un caro amico.

Io stessa ho perso persone a cui volevo, anzi voglio, un bene indescrivibile...persone che sono state strappate da mali che purtroppo la medicina non è ancora in grado di curare o non completamente almeno.





Spesso ho sofferto, per il pensiero della mia perdita o di quella che so avverrà, ma mi sono soffermata anche all'aspetto del percorso che fa il malato stesso.

Come ci si può sentire se sai che ti rimane poco tempo? Se appena ti dicono che non hai speranza o ti rimangono pochi mesi, ti prende quella voglia di vivere che mai hai assaporato prima?
Se mentre l'inesorabile scandire dei giorni il tuo male devasta il tuo corpo e le medicine sono tanto forti che stordiscono anche la parte sana di te?

Ho i brividi mentre ne parlo, ho le lacrime se penso a Scintilla, (chiamo così il mio grande amico scomparso 10 giorni fa).
Sapete, lui stava aspettando di diventare nonno. Ha atteso che suo figlio, (un altrettanto caro amico d'infanzia) mettesse un po la testa a posto, per poter godere dei versetti e delle guanciotte paffute di un nipote che gli avrebbe riempito il cuore e l'anima per tutta la vita e ancora un po.


Invece no, 6 mesi fa circa la diagnosi di un tumore allo stomaco inoperabile.
6 mesi fa gli hanno dato una data di scadenza e lui, che ha cercato di uscire di casa finchè le sue indebolite ossa l'hanno sostenuto, è morto 26 ore dopo la nascita del piccolo erede.
E' riuscito solo a vedere una foto sul tablet della moglie.
Non ha mai visto realmente, non ha mai sentito piangere, non gli si sono gonfiati i polmoni del profumo di suo nipote.

La devastazione per lui, che non voleva altro come coronazione di una vita.

Nessuno l'ha più visto negli ultimi 2 mesi. Andava e veniva da chemio e radio.
Non ha permesso che nessuno lo vedesse. Ha passato circa 60 giorni chiuso in se stesso, nel suo dolore e in quello che consapevolmente sapeva di dare a chi gli stava intorno.

Per questo vorrei dirvi che esiste anche chi cerca di dare cure, amore e tutto il rispetto dovuto a malati, che siano bambini, adulti o anziani, che cerca di sostenere al meglio anche chi intorno ad un malato cerca di tirare avanti.

Una onlus, dal nome  Antea.

Essa dispone di diverse camere totalmente attrezzate per i malati terminali, ma permette allo stesso tempo di seguire nello stesso modo le persone anche a casa.
Garantisce cure mediche, psicologiche, religiose, economiche anche per i parenti dei pazienti.

Il loro motto è:

LA SOFFERENZA E L'ABBANDONO NON DEVONO CANCELLARE LA DIGNITA' DELLA PERSONA

Sapete perchè ve ne parlo? Perchè sarebbe stato bello che Scintilla fosse stato a conoscenza di Antea, sarebbe stato meglio anche per la sua famiglia che sarebbero stati accompagnati al meglio in questa transizione.

Offrono e garantiscono le cure palliative e del dolore necessarie e obbligatorie che a nessuno mai dovrebbero mancare.
Non so voi, ma io avrei bisogno di aiuto anche a livello spirituale...altra cosa che si prendono in carico.

Ecco, non voglio dilungarmi, perchè si che sto scrivendo un articolo su un blog, ma sto piangendo, e ho il cuore stretto nel petto e preferisco salutarvi qui...solo una cosa.

Se avete bisogno di aiuto, chiedetelo, per voi..per un amico, per un parente.
Non chiudetevi in voi stessi e permettete a chi vi ama di starvi vicino, anche alla fine.





Altra cosa importantissima: i servizi ANTEA sono completamente gratuiti e nel nostro piccolo possiamo aiutare questa onlus con il 5x1000 - le donazioni sono facilmente effettuabili con il codice fiscale di ANTEA: 97055570580




Ciao Scintilla Scintillante, ci rivedremo prima o poi... e berremo prosecco e mangeremo focaccia genovese, di quella buona buona con la cipolla, proprio come facevamo al bar, sappi solo che mi allenerò e ti batterò a briscola!



#anteaassociazione #antea #hospice


Buzzoole

martedì 18 aprile 2017

HYDRA VEGETAL: Acqua Micellare Idratante 2 in 1 Yves Rocher

Non sono una makeaddict, per cui non sono espertissima di trucco ma mi piace lo stesso come lo applico da anni:
ovvero una base leggera di fondotinta (meglio ancora di BB Cream), matita e un buon mascara,
(gli ultimi 2 il più delle volte sono waterprof), un balsamo labbra o un bel rossetto.

Questo per dirvi che , ahimè, non sono totalmente convinta dell' Acqua Micellare 2 in 1 Hydra Vegetal di Yves Rocher, anche se il mio makeup e abbastanza leggero.

Diciamo che su una scala da 1 a 10 posso dare come voto un 6/7 per quanto riguarda lo struccaggio e un 8e mezzo per quanto riguarda la pulizia viso e l'idratazione sul viso non truccato.





Vi spiego meglio.

Su base leggera come vi ho descritto prima, riesco a struccarmi, ma consumando 5 o 6 dischetti di cotone, con la sensazione però che il makeup occhi non si sia levato del tutto.
Se invece utilizzo il panno in microfibra Longè per la pulizia viso al posto dei dischetti la storia cambia parecchio (ovviamente per la qualità del panno che vi stra-consiglio!).

Se invece vado ad utilizzare l'acqua micellare per la pulizia del viso senza makeup posso senza dubbio dire che ne rimango soddisfatta, notando che in effetti la pelle rimane liscia e ben idratata e che con l'utilizzo quotidiano i pori dilatati tendono pian piano a restringersi.

La confezione è da 200 ml, non contiene alcool ed è a base vegetale, per cui non mi fa bruciare minimamente gli occhi.

Insomma, si a questo prodotto se non usate la cazzuola per spalmarvi sulla faccia strati e strati di fondotinta e correttore.

No invece se adorate i lavori di muratura.


Questa è la mia prima acqua micellare firmata Yves Rocher, ma sono tentata di ordinare anche quella rosa...qualcuna di voi l'ha già presa?
Sarei curiosa di sapere se vale la pena provarla o se lasciar perdere!



Kiss,

Laura A.




venerdì 7 aprile 2017

Gourmet Gold: i Tortini sono il vizio dei miei gatti

Meow...meow...la mia banda pelosa sta reclamando la pappa ed io non posso che accontentarli, cercando di dare il meglio che esiste in mercato, che unisca sapore, ingredienti ricercati e valori nutrizionali, che li soddisfino completamente.

Per caso mi sono ritrovata davanti allo scaffale del supermercato e mi è caduto l'occhio sulle nuove ricette che GOURMET Gold ha creato: i Tortini!

Qui -->  http://l12.eu/gourmetgold-1367-au/YLHTF0JC329TK3CSWO0U


Ecco la mia Pepe, la miciona dal pelo a squama di tartaruga, che mi guarda adorante perchè le ho dato il suo gusto preferito: manzo e pomodori.
Per lei ogni pasto è una festa da quando compro i Tortini GOURMET - GOLD e mi riempie di coccole, con le sua fusa e le sue testate :)





Alta qualità e buon sapore a quanto pare dalla velocità con cui mangiano in questi tortini, per i miei gatti un po viziati, ma ai quali cerco di dare sempre il meglio perchè sono i miei bambini pelosi e tengo tantissimo al loro benessere.

Gourmet Gold, dopo 9 anni, ha creato una nuova gamma di deliziose ricette che fanno letteralmente leccare i baffi ai miei gatti (ne ho 4!)

Sono scatolette monoporzione vendute singolarmente o in confezione da 4, da 85gr.

I miei micioni Pepe, Mosè, Birba e il piccolo Yuki, sono ormai abituati ai gustosi Tortini che GOURMET GOLD pensa e prepara per loro, infatti ho notato che tutti e 4 li apprezzano molto, lasciando ogni volta i piatti puliti.

Questi nuovi TORTINI sono disponibili nei gusti Manzo, Pollo, Salmone, Tonno e sono accompagnati da una salsa che li rende ancora più morbidi e appetibili.
Ah dimenticavo, sono disponibili sia con verdura sia senza, per andare incontro a tutte le esigenze dei pelosetti fortunati che si mangiano questi bocconcini!

Li abbiamo già provati in tutti i gusti e i miei gatti si leccano i baffi in tutti i sensi, ormai sono destinata a comprare solo queste nuove scatolette per renderli felici e appagati, come voglio che siano sempre i miei gatti, perchè meritano il meglio sul mercato!



#gourmet #gourmetgold #spons

Buzzoole

giovedì 6 aprile 2017

Lilas Mauve YR: le merveilleux arôme de fleurs sur ma peau


Amo, anzi adoro i fiori di lillà e appena posso ne rubo dal giardino di mia nonna (la sciura Andreina) per portarli a casa e godere del loro meraviglioso profumo!





Potevo io non possederne anche una boccetta da spruzzarmi addosso per sentirmi in pace con me stessa?!? 

Certo che no e grazie a Valeria YR Piverone ho risolto il problema e mi sono arrivati a casuccia diverse cose che adoro, tra cui il profumo Lillà malva, di cui ormai non posso più fare a meno.





Sono sempre andata alla ricerca di essenze costose e firmate...quando avevo la semplicità e l'eleganza a portata di mano e soprattutto di portafoglio!

Ha delle note floreali , romantiche e sulla pelle rimane molto leggero, quasi evanescente; senza che però si dissolva del tutto.
Insomma, appena messo si sente forte e molto bene ma con il passare del tempo rimane sulla pelle come se fosse l'odore di una crema corpo per intenderci.

Tutto questo fa di lui il mio profumo preferito in assoluto, ma ripeto, si tratta del mio fiore prediletto, per cui i gusti personali qui la fanno da padrone!





Il packaging è molto curato anche nella sua semplicità e lo rendono un regalo perfetto se siete certi che chi lo riceverà adora i fiori di lillà.

Che dire, prodotto promosso assolutamente che ordinerò al più presto da Valeria YR Piverone appena la mia boccetta (100 ml) sarà alla fine.

Anzi...credo che nell'ordine inserirò anche il gel doccia e la crema corpo, immergendomi in una vera e propria aroma terapy!

Ci sono tante novità e prodotti meravigliosi di Yves Rocher nella pagina dedicata amministrata da Valeria e se ordinerete da lei, ricordatevi di dirle che vi ho consigliato io, sicuramente avrà un pensiero in più per voi ;)



Qui per la pagina fb di



giovedì 30 marzo 2017

Come portare la primavera in casa con le candele profumate Gala Kerzen

La primavera è arrivata finalmente, fuori gli uccellini cinguettano e gli alberi finalmente hanno ripreso vita sbocciando con i loro meravigliosi colori e profumi, ma ahimè, in casa queste note profumate non arrivano.

Il modo migliore per far profumare casa e renderla ancora più accogliente e romantica è senza dubbio accendere una candela profumata.

Io sono una vera e propria appassionata di essenze e candele, basti vedere i miei profili social di Facebook e Instagram e capirete che ormai marito e figlio si sono dovuti adattare alla mia mania.

(cosa che pian piano ha scaturito in mio marito una sana predisposizione a regalami ninnoli e prodotti soprattutto nelle feste...come S.Valentino, festa della donna e spero anche per la prossima festa della mamma ;)

Qui vi mostro le ultime arrivate a casa di Darcy & family, le candele Gala Kerzen

Trattasi di uno dei più importanti e rinomati produttori di candele di alta qualità a livello europeo e facente parte dell' Eca (Associazione Candele Europa).

Nel sito ci sono davvero un'infinità di proposte, di colori, forme ed essenze diverse. Vi potrete ordinare direttamente le vostre prescelte tramite lo shop online  o accedere direttamente alla rivendita autorizzata su Amazon 

Io ho ricevuto, nel giro di pochissimi giorni 4 candele, che l'azienda mi ha lasciato scegliere.

Amando le fragranze dolci ma leggere ed ho optato per queste




la prima che ho provato è stata immediatamente quella alla lavanda




Creando una composizione nel mezzo del pout puorri che ho in camera da letto sul comò.

Ha un profumo molto leggero, in effetti ci impiega un po a profumare l'intera stanza, ma l'odore che ne sprigiona è molto delicato e non disturba assolutamente, in effetti sono riuscita ad addormentarmi in poco tempo (mi piace tantissimo la luce flebile della fiammella e mi rilassa moltissimo!)

Ovviamente non sono ancora finite perchè hanno una durata davvero molto lunga, ma le ho provate tutte e quelle che hanno un sentore più deciso sono sicuramente quelle al Mango - Papaya e Lampone Selvatico.





Il primo è decisamente la candela che profuma il mio salotto, al mattino, dopo aver dato aria alla stanza e alla sera per godermi il suo profumo fruttato e dolciastro.

La seconda, quella al Lampone Selvatico è altresì buona. l'accendo raramente perchè tra tutte è la mia preferita e mi piace sfoggiarla quando ho ospiti a casa e voglio far entire loro qualcosa di particolare.

Ultima, ma non meno buona, è la Fresh Linen, ovvero al profumo di biancheria fresca.

Questa è davvero particolare. Sembra di sentire un insieme di profumi delicatissimi tutti insieme: sa di bambino piccolo, di pulito, di biancheria stesa al sole, di cotone...
E' molto delicata e mi piace accenderla sia in bagno quando sono immersa tra la chiuma e le bollicine della mia vasca o in cameretta del bimbo un po prima di metterlo a dormire, per rendere la stanza ancora più piacevole e accogliente.

Insomma, vale la pena provare a fare un acquisto su questo sito e ve lo dice una che di candele accese in casa ne ha sempre!












martedì 28 marzo 2017

Scandy: il nuovo tiragraffi di Yuki e Pepe, firmato Zolux

Quando hai 4 gatti in un appartamento, anche se è di 110 m², ci sono 3 cose che pensi automaticamente:


  1.  Aiuto chissà quanti peli!! (e si cari, ma ho un buon aspirapolvere e un caro marito che lo passa quando io per impegni e mancanza di tempo non posso farlo)
  2. Poveri mobili, chissà come sono rovinati ormai, con tutte quelle unghiette affilate! (tranquilli, ho 4 tiragraffi sparsi per casa)
  3. Ma quanti soldi spende tra cibo e sabbia?!? Tanti si, qui avete ragione! 

Per cercare di compensare a tutte e 3 i punti sopra, ci sono diversi modi e sono sempre alla ricerca di siti, negozi e prodotti che possono migliorare sia la vita dei miei pelosi, sia la mia.


Qui entra in campo l'azienda ZOLUX , un marchio tutto italiano 





che realizza interamente ogni tipo di prodotti tra cibo, comfort, habitat e accessori per :

Ho trovato davvero moltissimi prodotti interessanti sul sito, curiosando qua e la per trovare qualcosa che si adattasse al mio bisogno e a quello dei miei gatti (veramente ho trovato alcune cose molto carine anche per l'acquario) e l'azienda stessa mi ha mandato uno tiragraffi, o chiamo lo chiamo io: un salvamobili  ^_^













Eccolo, vi piace?  E' un po diverso da quelli che già avevo,  ma lo trovo davvero molto particolare, bello da vedere e che si adatta ad ogni tipo di arredamento grazie al suo design stiloso!
E' stato un gioco da ragazzi montarlo ed ho impiegato 5 minuti a fare tutto. Il pacco comprendeva anche gli accessori per poterlo assemblare ed è stato un vero gioco da ragazzi.

La cosa che mi piace più di tutte è che è completamente sfoderabile e quindi lavabile!

Inutile dire che avendo 4 gatti, se lo litigano e cercano di dormirci e giocarci tutti quanti.

Per vederne il dettaglio potete cliccare QUI e sarete indirizzati direttamente sul sito dove troverete un elenco di tutti i negozi che vendono i loro prodotti.



Un caro saluto da me e dalla morbidissima Pepe dal suo nuovo tiragraffi!





#BeZolux #BeDynamic #BeOptimist

domenica 26 marzo 2017

Mini Crumble velocissimi con composta di mele

Buongiorno!!!

E come ogni domenica, mi metto ai fornelli, passando dalla cucina classica (trofie al pesto e arrosto) per passare al dessert, dove di solito mi cimento in ricettine veloci o meno, ma sempre nuove e su misura per me!

Oggi ho provato a fare una rivisitazione di un dolce della tradizione inglese, utilizzando quello che avevo a disposizione e soprattutto, i lagaccio pane e cioccolato del Biscottificio Grondona.





Sono buonissimi e adatti alla colazione, da sgranocchiare per merenda...e mi sono detta: "perché non farci un dolce?"

Beh, posso garantirvi che ho fatto bene a provare, il risultato è davvero ottimo e da leccarsi i baffi.

Così, dopo aver guardato la ricetta originale del Crumble, nome che in inglese significa briciola, ho deciso di modificare alcune cose e qui sotto vi riporto passo passo la ricetta per ricrearla da casa:

Occorrente  (dosi per tre bicchieri come da foto)


  • 25 gr di burro
  • 3 mele di media grandezza
  • il succo di mezzo limone
  • 3 cucchiai di zucchero (bianco o di canna)
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 6 lagaccio pane e cioccolato
  • panna semi montata

Per iniziare, ho tagliato a dadini le mele, dopo aver tolto torsolo e buccia e le ho fatte ammorbidire in padella con i 25 gr di burro, il succo di mezzo limone, i tre cucchiai di zucchero e la bacca di vaniglia (che ho aperto e dalla quale ho fatto fuoriuscire i semini).
Ho cotto per qualche minuto, lasciando ammorbidire le mele, ma senza far asciugare del tutto il sughetto che si è creato.

Spenta la fiamma, ho utilizzato i 6 lagaccio pane e cioccolato, sbriciolandoli completamente.

Dopodiché ho scolato i pezzetti di mela, facendo in modo di recuperarne il sughetto, che ho poi riversato nella padella, nella quale ho aggiunto anche le briciole ottenute.
Ho mescolato, facendo in modo che tutto il composto di bagnasse bene.

Ho versato una base di briciole di lagaccio nei bicchieri, sulla quale ho aggiunto uno strato di composta di mele, altre briciole di lagaccio e infine la panna montata (che ho volutamente lasciato un po più molle).

Questo è un dolce che si prepara in 15 minuti e che si può lasciare riposare in frigorifero ma che è squisito anche da servire con la composta ancora tiepida.






Posso assicurarvi che piace anche ai bambini, mio figlio ha pulito il bicchiere facendomi i complimenti.

Se preferite, al posto della bacca di vaniglia, potete usare la cannella! ;)


Buon appetito!!!

lunedì 13 marzo 2017

Piadina light alle erbe / gluten free

Ecco la ricetta semplicissima e altrettanto veloce che ho fatto oggi per pranzo.

Questa vuole essere una rivisitazione personale e più leggera di una piadina per persone che vogliono seguire un' alimentazione sana che, anche se a dieta, possono mangiare lo stesso con gusto.



Ingredienti per 3 piadine :

  • 4 albumi
  •  sale e pepe q.b.
  • erbette (spinaci, cicoria, bietole...a seconda del.vostro gusto)

Fate bollire la verdura senza salarla e una volta scolata l' acqua in eccesso prendetene.una manciata piena e frullatela.
Unitela agli albumi, dove aggiungerete il sale e il pepe.
Il.composto deve risultare abbastanza liquido.

Oleate una padella antiaderente e dividete il composto a seconda di quante piadine volete ottenere.



Una volta cotta una parte giratela e fatene cuocere anche l'altra.




Io le ho farcite con insalata mista, rucola e certosa light, ma essendo una base perfetta da mangiare fredda, potete sbizzarrirvi e usare salumi o altre verdure...


....e buon appetito!

domenica 5 marzo 2017

Tiramisù CheeseCake con le Gallette 1803 / Biscottificio Grondona

Lo sapete ormai, sono una patita di dolci anche se sono sempre attenta a ciò che mangio (causa ciccia post gravidanza che non se ne vuole andare)...quindi cosa faccio?
Una volta alla settimana preparo un dolce, anche per accontentare i due maschietti di casa che sono sempre alla ricerca di qualcosa di buono e saporito...

Cerco allora di combinare alcuni fattori: la bontà e la genuinità dei prodotti che uso, visto che a mangiare ciò che preparo è anche mio figlio che è ancora piccolo e a 4 anni sta assaggiando pian piano sempre gusti diversi.

La mia strada si è incrociata con il Biscottificio Grondona,





azienda leader nel settore dolciario e famosissimo per la sua storia e la meravigliosa gamma di prodotti che ogni giorno esce dai suoi forni!

(cliccate QUI per essere indirizzati al loro sito e scoprire le bontà che mettono a disposizione per i nostri palati).

Così, eccomi a preparare un dolce, combinando sapori e tradizioni, utilizzando solo cose buone e genuine


Ecco quindi, la mia versione rivisitata della TIRAMISU' CHEESECAKE






INGREDIENTI per la BASE:

  • 250 gr di biscotti tipo Gallette 1803
  • 80 gr i burro
  • 2 tazzine di caffè

INGREDIENTI per il TIRAMISU':

  • 5 uova 
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 10 gr di gelatina in fogli (2 fogli circa di colla di pesce)
  • 500 gr di formaggio light (o mascarpone se volete una versione più calorica)
  • biscotti tipo Gallette 1803 quanto ne bastano
  • caffè (zuccherato se preferite) quanto basta
  • cacao in polvere

COME FARE:

Per comporre la base della cheesecake tritate finemente i biscotti ed uniteli al burro fuso e (vi consiglio) solo 2 tazzine di caffè (non colme).
Mescolate bene e stendete il composto in una tortiera di 20/22 cm di diametro.
Lasciate raffreddare in frigorifero 30/45 minuti (se avete fretta mettere tutto in freezer per una decina di minuti).

Per la crema, separate i tuorli dagli albumi e montate a neve fermissima quest'ultimi.
Passate ai tuorli unendoli ai 6 cucchiai di zucchero e montate fino ad ottenere una crema omogenea ma spumosa.
Ora potete aggiungere il formaggio light (o mascarpone) amalgamando il tutto.
Mettete a mollo in acqua fredda i 10 gr di gelatina in fogli, lasciatela ammorbidire e strizzatela, dopodiché *inseritela nella crema mescolando bene.

(* per inserirla e poterla amalgamare, vi consiglio di seguire il mio trucchetto: prendete i fogli strizzati e scioglieteli completamente in pochi cucchiai di latte caldo, mescolando finché non si intiepidisce e poi versate nel composto ;) )

A questo punto potete aggiungere gli albumi precedentemente montati a neve.

Ora che la vostra base si è raffreddata, potrete completare il dolce, versando metà della crema, dopodiché dovrete bagnare i biscotti nel caffè e posizionarli in modo da creare uno strato intermediario.
Spolverate con il cacao.
Ricoprite lo strato di biscotti con la crema restante e spolverate nuovamente di cacao.

Ok, la vostra cheesecake è finita, dovrete solo lasciarla riposare e raffreddare in frigorifero almeno 3 ore, in modo che la crema si addensi con la bassa temperatura.







Le dosi che vi ho consigliato sono per circa 10 persone, ma se siete in meno non vi preoccupate, il giorno dopo questa torta è ancora più buona e si mantiene benissimo in frigorifero!


A presto,

Laura











giovedì 2 marzo 2017

Chi trova un Friendz trova un tesoro / #buoni Amazon & co.

Chi mi conosce nella vita "quotidiana" sui social sa cosa combino...ma lo voglio raccontare anche a tutti voi!

Spesso e volentieri faccio in modo e maniera di far crescere il mio conticino su Amazon, sul quale poi compro faccio e disfo... e uno dei migliori modi che ho di incrementare questi sghei virtuali è quello di usare un'app sullo smartphone e di fotografare, tutto  tutti, a seconda delle richieste che i ragazzi (siamo una bella combriccola ormai) richiedono dai loro portali.





Scaricare l'app di Friendz è semplicissimo, sia per Android sia per IOS.

Ecco come fare:

Vai sullo store del tuo cellulare
Cerca FRIENDZ
Scaricalo: è GRATIS!
Se poi vuoi ottenere dei punti "a gratis" puoi inserire il mio codice d'invito

laura4102

e partecipare entro la prima settimana ad almeno una campagna tra quelle presenti (in questo modo riceveremo entrambi dei crediti).

Una volta raggiunta la soglia dei crediti necessari per riscattare il tuo premio (ce ne sono tanti e di diversi tipi) non dovrai fare altro che cliccare e ti arriverà tutto per e-mail.

FriendZ è una bella squadra, non solo un'app. Ci si conosce nel gruppo su facebook e vi giuro, ho fatto amicizia con diverse persone.
Tutto lo staff è cordiale e sempre presente e al lavoro (se scrivete un messaggio loro vi rispondono davvero anche se ormai siamo in tantissimi a partecipare).





Fare le foto poi è diventato per me un gioco, nel senso vero del termine, ovvero mi diverto e faccio impazzire chi mi aiuta --> conclusione ci ammazziamo dal ridere quasi tutti i giorni.

A seconda della campagna disponibile bisogna semplicemente scattare foto con le credenziali richieste e mettersi un po in gioco e in un anno che uso l'app, credo di aver raccolto almeno 150 euro in buoni amazon ed ho già acquistato nel loro store.

Altra postilla...cos'è lo store FriendZ?  E' un negozio online dove troverete tantissimi prodotti per la casa, la cura della persona, gli animali....a prezzi scontatissimi e potrete ordinare tutto gratuitamente, sempre utilizzando i crediti che accumulerete foto dopo foto.

Insomma, provate e sono sicura che vi piacerà!!!!

martedì 21 febbraio 2017

Gita improvvisata al Parco di Arenzano: una meta ligure da visitare

Iniziano ad allungarsi le giornate e ogni tanto qualche ora di sole invoglia ad uscire di casa, finalmente aggiungerei, spingendoci a fare brevi gite fuori casa.

Ieri pomeriggio ne abbiamo approfittato subito: Orari di lavoro concilianti, sole e assenza di vento, vicinanza (abitiamo in basso Piemonte e percorrendo l'A7 l'uscita di Arenzano dista una 40ina di minuti).

Siamo partiti alle 2 e mezza e in poco tempo eravamo già a destinazione; giusto il tempo che si riposasse un pò in macchina durante il viaggio ed eravamo nella mia amatissima Liguria.

Usciti dall'autostrada, arrivare al parco è semplicissimo, alla rotonda si prende a sinistra e ci si arriva in pochi minuti. Adiacente ci sono molti parcheggi, a pagamento e non, per cui non avrete nemmeno il problema della distanza da percorrere a piedi (che poi camminare fa bene, attivatevi!)

Il parco è comunale, la villa al suo centro è in realtà il Municipio, dove tra vari uffici al suo interno c'è anche la Polizia Municipale per cui il luogo è ancora più sorvegliato e sicuro!





 
 
 
 
L' entrata principale che porta dinanzi la villa, si biforca in due minori ai suoi lati. Ciascuna via porta a stagni, laghetti, prati, sentieri, al vivaio, al frutteto...
 
Ogni laghetto ha i suoi abitanti: germani reali, tartarughe, oche...e in ogni prato e aiuola si trovano dei simpatici coniglietti selvatici, che si lasciano avvicinare per farsi regalare pezzetti di carote.
(State alla larga dalle oche...noi siamo scappati un apio di volte inseguiti da un maschio geloso delle sue compagne :) )
 
 


 
 


 
 
 
Tra un sentiero e l'altro si trovano il vivaio, il frutteto e lo spiazzo con i giochi per i bambini.
 


 
 
Ogni angolo di verde regala foto incredibili, provate ad immaginare un book fotografico per un matrimonio o un battesimo!
 
 
 

 

 
 
 
Naturalmente dopo un paio d'ore di passeggiate e corse non potevamo farci mancare una passeggiata in spiaggia seguita da un gelato artigianale, tutto questo soltanto attraversando la strada...trovandoci di fronte la meraviglia del mar Ligure.
 
 
 
 
 
Per maggiori informazioni
 
 
 


 



mercoledì 15 febbraio 2017

Stiamo pensando di far fare delle spillette e ho trovato su SPILLE.COM ...

 Avere un bambino che va all'asilo, comporta socializzare, interagire con l'ambiente scolastico...e come nel mio caso partecipare alle scelte e agli acquisto del materiale extra e dei gadgets che servono in classe ai 23 bimbi.
 
In un altro articolo, vi avevo accennato che quest'anno la recita si è basata sulla storia del Piccolo Principe e si è iniziato a parlare di poter fare un piccolo acquisto, di cifra veramente modica, facendo fare delle spillette che rappresentassero quest'anno scolastico.
 
Così, girovagando nel web, ho trovato il sito spille.com
e incuriosita sui loro lavori e volendoli mostrare a maestri e mamme, ho chiesto una collaborazione.
 
L'azienda si è subito messa in gioco, spedendomi una varietà di spillette, per potermene fare un'idea.
 
Ne sono arrivate diverse, alcune molto piccole, altre lunghe, altre rotonde...tutte perfette nei minimi dettagli, colori brillanti e sagomate.
 
Nel sito spille.com troverete tutte le peculiarità di ogni genere di spille e ho visto che oltre ai loghi, militari, personalizzate..ci sono anche quelle preziose dove vengono incastonati cristalli preziosi e sono davvero carine.
 
Vi piacciono i tester che mi hanno mandato?
 
 
 
 
Adesso non mi resta che aspettare la decisione degli altri genitori e se decidessimo di far fare le spille ai bimbi, aggiornerò il post e vi mostrerò cosa faremo fare 👀
 
 
 
 
A presto,
 
Laura
 

lunedì 13 febbraio 2017

MyBoo: il libro di Francesco ci porta - Un Giorno all'Asilo - insieme a lui


Casa nostra è letteralmente invasa da dinosauri, bestiole mollicce e bruttine, mattoncini da costruzione, trenini e... libri!

E si, come ogni mamma mi lamento perché ha troppi giochi, ma cerco di stimolare la sua fantasia e la sua curiosità anche verso immagini e storielle, come quella del libro che MyBoo ci ha mandato.

MyBoo non è altro che il nome del sito, www.myboo.org, dove si possono personalizzare storielle di vario genere, sia per i bimbi che per le bimbe.
Ci sono diverse opzioni tra cui scegliere e noi abbiamo optato per il titolo

"Un giorno all'asilo"





Francesco, il mio bambino, frequenta la seconda classe della scuola materna e quest'anno ama particolarmente andarci per stare con gli amichetti e per Natale hanno inscenato la bellissima storia del Piccolo Principe....
...perché vi dico questo?
Perché lui continua a canticchiare la canzone che ha imparato ed ha legato tantissimo con il suo compagno Filippo e...nella storia, nel libro, sono presenti tutti, persino una frase della recita.
Infatti si possono inserire i nomi della scuola, della maestra, dei genitori, dell'amico del cuore, una filastrocca, così la sera quando è tempo di metterlo a nanna, leggiamo questa nuova favola della buonanotte.
Il libro, scelto nel formato con copertina rigida, è davvero fatto bene:
ottima rilegatura, pagine spesse (perché sappiamo che le manine dei bimbi possono creare pasticci ovunque!) e colori brillanti.




Una dedica; a vostra discrezione, sarà stampata nella prima pagina e...come finale, potrete mettere la foto del vostro cucciolo o del bimbo a cui andrà in dono il libro, perché si, è una bellissima idea regalo per ogni fanciullo.



Naturalmente tutti questi procedimenti sono facilissimi da eseguire grazie al sito (www.myboo.org ) molto intuitivo, organizzato dall'azianda.
In 15 giorni il libro è arrivato per posta, (una mail avvisa quando l'ordine è stato spedito all'indirizzo prescelto) in una busta bianca con un carinissimo adesivo che destinava il pacchetto a Francesco.



MyBoo, io e Francesco ti ringraziamo per il bellissimo regalo, che ci permette di vivere bellissimi momenti insieme e lo so già, terrò con me questo libretto anche quando il mio bimbetto sarà grande, un ricordo stupendo da custodire nella mia libreria, per sempre.








Laura A.