mercoledì 1 febbraio 2017

Panini al Latte: semplici, golosi e profumati!

Cosa faccio quando rimango senza pane ed è troppo tardi per andare a comprarlo?
LO FACCIO!
Ho provato svariate volte, tentando approcci diversi.. Ho tentato di farlo lievitare un po di più, al chiuso, col panno, con la lucina.. con il lievito madre, con il panetto con il lievito in polvere...
Il risultato non mi soddisfaceva mai, ne uscivano sempre panini e pagnotte che di rustico non avevano nulla e in casa del pane rimaneva solo l'odore che trafilava dal forno.. e lo buttavo, eh si peccato..ma lo buttavo sempre via.

Poi, pochi giorni fa ho comprato i panini al latte dal fornaio per la merenda di mio figlio, per cambiare orientamento visto che le merendine confezionate gli piacciono troppo...

Dato che gli sono piaciuti tantissimo ho pensato di fare ancora una prova, proprio con i

PANINI AL LATTE!





Ecco la mia ricetta da cui sono venuti perfetti, morbidi, dorati e profumatissimi!

Ingredienti:

500 gr di farina 00
350 gr di latte tiepido
10 gr sale
20 gr zucchero
25 gr burro
25 gr (1 panetto) di lievito di birra
1 albume

Per iniziare in un recipiente versare la farina, il sale e lo zucchero e mescolare.
Intiepidire il latte nel quale dovrete far sciogliere il lievito di birra.
Una volta sciolto il lievito, versate il latte nella farina e iniziate a mescolare, amalgamando poi il burro precedentemente fuso.

Se vedete che la consistenza dell'impasto è troppo appiccicoso, aggiungete una manciata di farina e continuate a impastarlo qualche minuto.

Ottenuta una palla di pasta ben lavorata, lasciatela riposare coperta da un panno finchè il volume non diventa almeno il doppio di quello iniziale.

Prendete l'impasto e lavoratelo delicatamente un minuto, dopodiché usate un coltello dalla lama liscia e moto affilato e fate delle strisce di circa 2 o 3 cm e tagliate a pezzetti ciascuna striscia, arrotolando col palmo della mano ogni pezzetto di pasta creando una pallina e posizionatele su teglie ricoperte ci carta forno con un pochino di distanza l'una dall'altra.
Lasciate riposare e continuare la lievitazione coprendo con un panno per un'altra mezz'ora.

A questo punto potete accendere il forno (io ho usato forno ventilato a 170° per 15/17 minuti di cottura).

Prima di infornarli, vi consiglio di bagnare i panini con un po d'albume aiutandovi con un pennellino, questo servirà a mantenere lucidità al pane una volta cotto.





Altro consiglio...

Anche se sarete tentati di assaggiare questi profumatissimi panini appena usciti, aspettate!
Una volta raffreddati perderanno il sapore del lievito e saranno ancora più buoni!








Vedrete che saranno apprezzati sia dai grandi che dai bambini, fatemi sapere se siete riusciti a rifarli seguendo la mia ricetta e buon appetito!



[googleb2f9c01781362975.html]