domenica 7 maggio 2017

Pennello Kabuki / Setting Powder - Labo Suisse


Lungi da me pensare di essere una make up addict, ma devo dire che ultimamente mi sto lasciando trascinare in questo vorticoso mondo..
Sarà per l'avanzare degli anni (quest'anno sono 37) e che non mi vedo più perfetta come una giovincella di 20 anni?
Sarà che i miei pori, per quanti cosmetici (quelli si che sono una passione sfrenata) rimangono ugualmente dilatati e le rughette d'espressione lasciano posto a piccoli solchi che si notano anche se di espressioni strane non ne faccio?
Be, posso allora raccontarvi cosa uso per minimizzare queste imperfezioni e qui fa capolino la mia collaborazione con Labo Suisse, che mi ha dato modo di provare due dei suoi nuovi prodotti, facenti parte della linea Labo Filler Make Up 
Si tratta di una linea completamente pensata per contrastare l'invecchiamento cutaneo, contribuendo ad idratare e donando vitalità, proteggendola allo stesso tempo dagli agenti esterni, come possono essere sole e smog.
La prima cosa che salta agli occhi guardando questi prodotti è senz'altro il packaging, raffinato ed elegante, racchiudono effettivamente prodotti che appaiono subito essere lussuosi.
Nello specifico, ho ricevuto la Settig Powder, arricchita con 6 acidi hyaluronici e il comodissimo pennello Kabuki, perfetto per stendere le polveri.    




La cipria, che è fissante e di polvere libera, è totalmente trasparente e la si può applicare sia per fissare il make up, sia come faccio io la maggior parte delle volte, ovvero la stendo semplicemente dopo aver massaggiato la crema idratante. in questo modo andrà ad opacizzare il viso e devo dire che ho notato una cosa  nelle ultime due settimane: i pori dilatati tendono a restringersi e si notano davvero molto meno.


Al suo interno c'è una comoda spugnetta per l'applicazione, ma non la uso mai perchè con il pennello
Kabuki mi trovo decisamente meglio.




Piccolo e compatto, con le setole corte e molto fitte, è creato apposta per la stesura di polveri, come appunto questa stessa cipria.
E' molto pratico da portare ovunque per la sua piccola dimensione e per il fatto che si possa chiudere con il tappino.
Le setole sono estremamente morbide e non ne perde assolutamente durante l'utilizzo ne tanto meno con il lavaggio (raccomando di pulire i pennelli anche se li si usano sempre con gli stessi prodotti in polvere, in questo modo batteri e polvere non andranno a danneggiare una pelle pulita).

Posso confermare la validità dei prodotti Labo Suisse, aggiungendo che ormai sono diventati tra quelli che uso giornalmente e di cui non posso fare a meno.



Voi usate il pennello Kabuki per le polveri? E che tipo di cipria preferite?


Un abbraccio,
Laura.